February 17, 2021   -   Posted by daniela   -   in Senza categoria   -   No Comment

INTRODUZIONE

Il Centro di Atletica “Angelo Borri”, con la sua pista ad 8 corsie interamente dedicate all’atletica leggera, rappresenta uno dei principali poli lombardi dedicati a questa disciplina sportiva.

Fondato nel 2006 e da subito omologato FIDAL è stato teatro nel corso degli anni di numerose competizioni sportive di livello nazionale ed internazionale.
Trascorsi 14 anni dalla sua fondazione, il Comune di Busto Arsizio ha deciso di intervenire con un rifacimento totale del manto della pista e dell’erba del prato centrale, ormai usurati a causa dell’elevato utilizzo. Si tratta di un investimento pari a 850mila euro, di cui 700mila per l’impianto (finanziati da Regione Lombardia e da un mutuo del Credito Sportivo) e 150mila per il rifacimento del manto erboso.

I LAVORI

L’intervento si è reso necessario per due motivi principali: l’usura e il rigonfiamento in alcuni punti del fondo della pista e la demolizione parziale della staccionata esterna necessaria per garantire la sicurezza degli atleti.
Si è deciso di intervenire attraverso un re-topping optando per l’utilizzo di grani di gomma EPDM di colore blu/grigio.
Inoltre sono stati eseguiti interventi di ristrutturazione di tutti gli elementi secondari come la staccionata, le reti, la gabbia del lancio del peso e la segnaletica. Per quanto riguarda il prato si è proceduto al rifacimento integrale del manto e del sistema di drenaggio mediante la formazione di dreni superficiali.
Si è poi rifatto integralmente l’impianto di irrigazione per poi consentire la posa del manto in erba naturale.

La partenza della pista di atletica a lavori ultimati, Luglio 2020, Busto Arsizio

CONCLUSIONE

I lavori sono stati portati a termine a Luglio 2020, rispettando i tempi di consegna prestabiliti nonostante le difficoltà legate al noto tema Covid-19. Ecco le parole del Presidente della Federazione Italiana di Atletica Leggera Alfio Giomi durante la giornata di inaugurazione:

Tutti quegli uomini e donne che hanno lavorato per arrivare a questo traguardo e che hanno calpestato questo campo – e continua – Da Settembre 2006 questo impianto restituisce al territorio la libertà di fare sport; chiunque è passato di qua, dai bambini per i Fantagiochi agli atleti per la preparazione di gare internazionali, ha potuto usufruire di un impianto professionistico”.

Usciamo da un periodo difficilissimo, da un Lockdown pesante, ma appena abbiamo ripreso l’attività i nostri ragazzi si sono dimostrati pronti e questo significa che abbiamo saputo interpretare un momento negativo e guardare avanti – ha evidenziato Alfio Giomi Presidente della Federazione Italiana di Atletica Leggera – Fate in modo che questo impianto sia gestito per quanto è bello e offre”.

Comments are closed.

Graphic&Design Layout | Amministrazione Sito Web