October 22, 2021   -   Posted by daniela   -   in Senza categoria   -   No Comment

INTRODUZIONE

Nel 1979 veniva inaugurato il primo centro sportivo di uno dei quartieri più popolari della città di Napoli, il Rione Sanità.

Nel corso degli anni la struttura ha rappresentato un punto di riferimento per tutti i giovani del quartiere, svolgendo un importantissimo ruolo sociale ed educativo.

L’assiduo utilizzo e il mancato mantenimento hanno, però, reso quasi inagibile il campo che necessitava di un profondo intervento di ristrutturazione come gli spogliatoi e il sistema di illuminazione non più funzionante.

La Società Sportiva Spaccanapoli ha permesso questa operazione grazie al suo Presidente Vincenzo Salzano che ha stanziato i fondi necessari alla realizzazione dell’opera.

I LAVORI

L’ambizioso progetto parte con l’obbiettivo di portare il centro sportivo a essere uno dei punti di riferimento per lo sport non solo del quartiere, ma per l’intera città di Napoli.

L’investimento iniziale di 1 milione e trecentomila euro è stato destinato alle seguenti operazioni:

  • Restyling totale del campo da calcio, con utilizzo di erba sintetica di ultima generazione, la stessa utilizzata per lo stadio Maradona del Napoli.
  • Costruzione tensostruttura con un campo da pallavolo e un campo da basket
  • Nuova tribuna per 2000 spettatori
  • 13 spogliatoi nuovi

I lavori avviati a inizio del 2020 si sono conclusi prima dell’inizio della stagione calcistica 2020/2021 per garantire alle organizzazioni sportive di poter usufruire fin da subito della struttura ultimata.

CONCLUSIONI

ristrutturazione centri sportivi e campi da calcio
Immagine raffigurante il campo nel giorno della sua inaugurazione, Marzo 2021, Napoli

La struttura è stata portata a termine nel mese di Gennaio mentre la festa ufficiale di inaugurazione si è tenuta a metà Marzo.

«Insomma sarà un centro sportivo polivalente che mettiamo a disposizione non solo dei ragazzi del rione, ma di tutto il centro storico e della città – dice Vincenzo Salzano, presidente della Spaccanapoli – perché vogliamo puntare sul concetto di cultura dello sport come elemento aggregativo. Ecco perché ci apriremo al territorio, alle scuole e a tutti coloro che vorranno utilizzare l’impianto a fini educativi, per far sì che i ragazzi si sentano a casa loro. Da qui ci auguriamo escano talenti nel calcio, come nel basket o nella pallavolo».

Comments are closed.

Graphic&Design Layout | Amministrazione Sito Web