July 2, 2019   -   Posted by daniela   -   in Senza categoria   -   No Comment

Lo Stadio San Paolo di Napoli si tinge d’azzurro. Il colore del Calcio Napoli e del cielo di Napoli. Si salva solo il verde terreno di gioco sul quale hanno giocato i più grandi campioni del mondo ma il resto dello stadio ha cambiato faccia.  

Lo ha fatto in due momenti consecutivi ma con un’unica mano realizzatrice, la TIPIESSE s.r.l. di Villa d’Adda (BG), in previsione delle Universiadi 2019 che vedranno la cerimonia di inaugurazione proprio allo Stadio San Paolo il 3 luglio 2019.

Il primo intervento, del valore di circa un milione e mezzo di euro, ha riguardato il rifacimento completa dell’impianto di atletica leggera, costituito dall’anello della pista e dalle pedane per i vari concorsi. Realizzato negli anni ’70 con il vecchio “Tartan”, nel corso di questi decenni l’impianto di atletica leggera era stato oggetto solo di interventi di sistemazione e di ripristino.

L’intervento di rifacimento totale, iniziato nel 2018 e sospeso l’inverno scorso per esigenze organizzative, è stato terminato in questi giorni; comprendeva anche la ristrutturazione parziale degli spogliatoi all’interno dello stadio, per riportarli in sintonia con le attuali normative tecniche e igienico-sanitarie.

La pista a 8 corsie, così come le pedane dei vari concorsi, presenta un luminoso colore azzurro intenso, quasi a creare uno sfondo ovale di cielo ai lati del rettangolo verde di gioco. L’intervento di rifacimento ha comportato l’asportazione completa della vecchia pavimentazione e il rifacimento totale del sottofondo bituminoso, seguendo scrupolosamente le precise norme IAAF per le pavimentazioni sportive. Il manto finale è il top delle pavimentazioni sportive: è costituito infatti dal manto prefabbricato Mondotrack WS 13,5mm, di colore azzurro intenso.

L’altro intervento, del valore complessivo di circa nove milioni di euro, riguarda invece la sostituzione totale dei 55.000 sediolini dello stadio, con il ripristino e il trattamento impermeabilizzante dei gradoni prefabbricati delle tribune su cui poggiano.

L’intervento, effettuato in ATI con le società GRADED S.p.A di Napoli, MONDO S.p.A. di Alba e CETA S.p.A. di Bergamo, capogruppo TIPIESSE s.r.l. nella persona dell’amministratore delegato geom. Carlo Perego, ha richiesto tempi di intervento estremamente rapidi e inizialmente concentrati nei periodi in cui l’A.C. Napoli giocava fuori casa; solo al termine del campionato i lavori hanno potuto essere affrontati nella loro pienezza, interessando ogni ordine dello stadio. Il cronoprogramma predisposto al momento dell’appalto è stato una sfida coraggiosa ma ponderata contro il tempo, avendo ben presente l’elevata qualità del lavoro che doveva essere svolto.

La sostituzione dei sediolini ha richiesto anche la sostituzione di tutti i supporti metallici di sostegno, con una difficoltà operativa decisamente elevata se si pensa allo sviluppo delle gradinate ed alla necessità di recapitare tutti i materiali sui vari gradoni. Per questo, vi è stata in cantiere anche la presenza di oltre 100 operai contemporaneamente, distribuiti nei tre turni lavorativi.

I colori dei sediolini (azzurro, blu, grigio, bianco e giallo) sono i cinque colori della squadra partenopea e il loro mixage è frutto di un attento studio in merito.

Il trattamento dei cementi armati precompressi con cui sono stati a suo tempo realizzati i gradoni delle tribune, è anch’esso il risultato di studi fatti da società specialistiche nel trattamento di manufatti cementizi. Si tratta di numerosi passaggi preparatori, protettivi e di finitura con materiali particolari, che consentiranno ai manufatti – e agli spettatori che li utilizzeranno -, di godere ancora per tanti anni delle belle emozioni sportive che si vivono e si vivranno nello Stadio San Paolo di Napoli.

Un ultimo pensiero va al terreno di gioco, che era stato oggetto di un intervento di completo rifacimento nel 1987, ai tempi di Diego Armando Maradona, da parte della Biffi s.p.a. di Villa d’Adda, la cui eredità è stata raccolta proprio dalla Tipiesse s.r.l. Si tratta quindi, per certi versi, di un ritorno sui propri passi, con un velo di azzurro che riporta l’impianto di atletica leggera e le gradinate allo splendore iniziale. 

L’Eco di Bergamo, 14 luglio 2018

Il Sole 24 ore, 22 marzo 2019

https://www.ilsole24ore.com/art/per-seggiolini-stadio-san-paolo-mix-colori-blu-azzurro-grigio-bianco-e-poco-giallo-ABqaEogB

FoxSports.it, 22 marzo 2019

https://www.foxsports.it/2019/03/22/napoli-colori-seggiolini-san-paolo/

CalcioNapoli1926.it, 10 aprile 2019

https://www.calcionapoli1926.it/news/437706/paolo-perego-gradinate-impermeabili-libera-linter?utm_campaign=shareaholic&utm_medium=whatsapp&utm_source=im

CalcioNapoli24.it, 10 aprile 2019

https://www.calcionapoli24.it/in_evidenza/san-paolo-l-amministratore-tipiesse-sar-uno-stadio-moderno-stupendo-con-cinque-colori-n397512.html

Sporteimpianti.it, 13 aprile 2019

http://www.sporteimpianti.it/prima-pagina/attualita/lavori-al-san-paolo-napoli/

Comments are closed.

Graphic&Design Layout | Amministrazione Sito Web