September 29, 2021   -   Posted by daniela   -   in Senza categoria   -   No Comment

INTRODUZIONE

L’Università di Parma, tra le più rinomate e frequentate del nostro Paese, ha sempre investito molto sul tema dello sport giovanile. Il suo impegno è testimoniato anche dalla sua partecipazione al Centro Universitario Sportivo Italiano (CUSI), ente di promozione sportiva con personalità giuridica riconosciuta dal CONI.

Le strutture indoor, già presenti all’interno del campus, non erano più fruibili a causa di un collasso della struttura avvenuto nel 2015. Anche il manto dei campi presentava grandi danni a causa del non mantenimento e dell’assiduo utilizzo.

La realizzazione di queste nuove tenso-strutture e del rifacimento del manto si allineano perfettamente con la filosofia dell’Università che vuole consentire agli studenti dell’Ateneo e agli sportivi residenti nelle aree limitrofe di usufruire di due nuovi campi da tennis indoor, adatti sia alla stagione estiva che a quella invernale.

Il progetto è stato portato a termine prima dell’estate e si è concluso con la festa di inaugurazione del 12 maggio 2021.

I LAVORI

Immagine raffigurante il centro sportivo visto dall’esterno

La superficie coperta di ciascun edificio è pari a circa 1.400 mq e l’altezza a circa 12.5 m, per un volume complessivo di circa 12.200 mc.

Ogni impianto è composto da travi di fondazione, sia perimetrali sia trasversali, in cemento armato e da una copertura formata da sei travi principali ad arco in legno lamellare.

La copertura delle strutture è realizzata mediante un telo in Pvc a doppia membrana, per migliorare le prestazioni energetiche. L’impianto di riscaldamento a tutt’aria presenta una nuova termo ventilante, completa di destratificatori di aria per il comfort termico. L’impianto di illuminazione utilizza corpi illuminanti a Led ad alto risparmio energetico.

Il fondo dei campi da gioco è stato costruito con due tipi diversi di finiture, adeguate al differente uso richiesto, ovvero tennis o polivalente (basket/volley). Rispetto alla sicurezza sismica, gli impianti sono realizzati nella classe d’uso III per cui oltre a quello strettamente sportivo potranno essere utilizzati anche a uso scuola.

I lavori ammontano ad un importo complessivo di 531.067,95 euro. Il Responsabile del Procedimento è stato il geom. Stefano Ambanelli, il Direttore dei Lavori l’ing. Giuseppe Gentile e il Collaudatore l’ing. Simona Berzieri, tutti afferenti all’Area Edilizia e Infrastrutture dell’Università di Parma.

CONCLUSIONI

Immagine raffigurante uno dei momenti più significativi della festa d’inaugurazione

I lavori si sono conclusi rispettando i tempi di consegna prestabiliti, terminati con la festa d’inaugurazione del 12 maggio scorso.

Siamo felici oggi ”– commenta il rettore Paolo Andrei – “di poter riconsegnare questi due spazi rinnovati agli studenti e alle studentesse del nostro Ateneo, al personale e a tutta la cittadinanza. È un impegno che abbiamo sostenuto con grande convinzione per rendere gli impianti sportivi del Campus sempre più attrattivi e all’avanguardia e ci auguriamo che questa inaugurazione possa essere una tappa di un ritorno alla normalità anche per tutti gli sportivi della nostra città“.

Comments are closed.

Graphic&Design Layout | Amministrazione Sito Web